L’erede di eMule 3 volte più veloce



Voglio ricordare ai nostri lettori che io impiego molto tempo a scrivere e testare ciò che scrivo per poter passare le informazioni a voi che poi ci fate quel che ci dovete fare (ancora questioni legali, non voglio essere multato per incitamento all’hacking o cracking), quindi vi chiedo almeno di ringraziare.
Grazie.
Di ‘eredi’ (o copie) di eMule ce ne sono tanti ma uno veramente veloce e senza ‘code’ interminabili è Ares 2.1.7, software P2P che sfrutta una propria rete unica su cui ‘navigano’ i file in condivisione.

Scaricato il software, avviamo l’installazione e nel solito Wizard premiamo (sembro ripetitivo, eh?) I Agree per accettare il contratto di licenza, proseguiamo con Next, clicchiamo Install dopo aver selezionato la directory e infine Close.
Al primo avvio di Ares, se il firewall che usate è attivo, ci verrà chiesto se bloccare o meno il programma. In questo caso premiamo Consenti. L’interfaccia di Ares dovrebbe apparire in italiano, se così non fosse, andiamo in Control Panel/General e in Preferred Language selezioniamo Italiano).
Rimaniamo nel menù Impostazioni e spostiamoci nella scheda Transfer. In Velocità, per sfruttare tutta la banda disponibile, lasciamo 0 in Download e Upload. Possiamo cambiare la directory di download cliccando su Cambia cartella, scegliamo la cartella di destinazione dei file scaricati e premiamo Ok.
Ora bisogna trovare il file da scaricare quindi andiamo nella scheda Cerca. Scriviamo il nome del file e premiamo Inizia Ricerca. Dopo alcuni istanto cominceranno a comparire diversi file con le rispettive informazioni. Se La ricerca dovesse generare molti risultati, possiamo specificare alcuni parametri per filtrarli e identificare con facilità ciò che cerchiamo. Innanzitutto, sotto al campo di ricerca possiamo selezionare la tipologia del file. Cliccando Ricerca avanzata, poi, saranno mostrati alcuni campi dove inserire altre informazioni utili a schermare i risultati (come autore, dimensione, altro).


Trovato il file che cercavamo, possiamo scaricarlo cliccandoci su col tasto destro e selezionando download.

Per controllare la velocità e il tempo rimanente spostiamoci nel pannello Transfer. Passando con il mouse sopra il file senza cliccarlo possiamo visualizzare ulteriori dettagli. Come su eMule, alcuni video possono essere dei fake (in alcuni casi anche cose sconce, che tra il resto a me è già successo…), per evitare ciò possiamo usare la funzione di anteprima.

Basta cliccare col tasto destro sul file in download e selezionare
Apri/Anteprima. Se si tratta di un file musicale lo sentiremo e basta; con un video, invece, saremo portati alla finestra schermo da cui potremo visualizzarne le immagini. Purtroppo questa funzione non è disponibile con i software…



Annunci

Informazioni su St0rmBit

just don't ask....

Pubblicato il 30 gennaio 2011 su Download, Hacking. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: