Apple smette di adoperare minerali i cui proventi vengono utilizzati per finanziare la guerra in Africa

Apple ed altre aziende presenti nel programma Conflict-Free Smelter hanno deciso di abbandonare l’utilizzo di minerali i cui proventi vengono utilizzati per finanziare la guerra in Africa.
La decisione riguarda nello specifico materiali come oro, tungsteno e tantalio e questa scelta sta ovviamente causando numerosi disagi. Gli importatori di minerali saranno costretti a dimostrare che i propri materiali non finanzino i conflitti in Congo. Come conseguenza a tutto questo, in Asia si sta scatenando una vera e propria gara fra i minatori delle regioni con l’intento di conquistare clienti che non aderiscono al programma Conflict-Free Smelter.
I materiali citati precedentemente sono tra i più utilizzati e richiesti dalle industrie produttrici di dispositivi high-tech e, se non dovesse essere approvato il piano che ha lo scopo di tracciare i materiali prima che questi arrivino già confezionati, la tecnologia americana potrebbe subire un calo radicale rispetto a quella asiatica.
Annunci

Informazioni su St0rmBit

just don't ask....

Pubblicato il 4 aprile 2011 su Apple. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: